Numero Verde Gratuito: 800589247

Stress da Lavoro

Stress da Lavoro
Sempre più diffuso, tanto da riguardare un lavoratore su quattro, lo Stress causato dalla condizione lavorativa porta a disturbi legati alla salute e alla psiche.
Recentemente la “European Agency for Safety and Health at work” ha pubblicato una serie consigli pratici per quanti soffrono di stress legato al lavoro, come a sottolineare la sempre maggiore diffusione di questo problema che coinvolge il singolo ma non solo. Le stime sembrano dare ragione a questa percezione della diffusione dello stress da lavoro, tanto che i numeri mostrano come più di un lavoratore su quattro soffra, in Unione Europea, di stress legato all’attività lavorativa.
Se la notizia forse non ci meraviglia è perché, nel nostro piccolo, sappiamo cosa sia il lavoro e soprattutto quanto le cattive condizioni e gli stress accumulati sul posto di lavoro influenzino il nostro benessere sia fisico che psichico. Lo stress, infatti, si manifesta in modo complesso e può portare a problemi di salute mentale e fisica, come la depressione, l’esaurimento nervoso, cardiopatie e un generale malessere che si manifesta nella perdita dell’appetito, nella costante stanchezza, nel nervosismo talvolta scaricato nell’ambito familiare.
Ma quali le cause dello stress al luogo di lavoro? I fattori sono tanti e tendono a intrecciarsi tra loro: una cattiva organizzazione del lavoro che fa ricadere sulla persona eccessive mansioni; responsabilità talvolta mal ripartite con conseguente stress e affaticamento; l’atmosfera del luogo lavorativo basato sulla competizione e la mancanza di solidarietà tra i dipendenti; richieste di prestazioni eccessive e pressione psicologica sul lavoratore; rapporto col datore di lavoro o colleghi, che talvolta può arrivare a casi di mobbing; assenza di coinvolgimento del lavoratore nella gestione del lavoro; conflitti determinati da una cattiva pianificazione del lavoro con casi di competitività tra colleghi.
A questa breve lista potrebbero aggiungersi numerosi altri elementi, poiché ogni condizione lavorativa viene percepita dal lavoratore in modo soggettivo; tuttavia ci aiuta a capire come ognuno di questi fattori, vissuti quotidianamente e senza strumenti per affrontarli si trasformino in un peso che si traduce in stress.
Dal cambiamento dell’umore, all’irritabilità, dalla sensazione di non essere in grado di affrontare la situazione fino al ricorso all’alcool o a un abuso di medicinali che contribuiscono al peggioramento della salute, già gravata da problemi legati al sonno e all’alimentazione.
Ecco che il lavoro si trasforma in una continua fonte di problemi, portando il lavoratore ad entrare in una spirale da cui spesso, senza i necessari strumenti, sembra difficile uscirne. Ecco perché la terapia cognitivo-comportamentale è un valido aiuto sia nel combattere lo stress, l’eventuale depressione o ansia, sia nel rimodellare il proprio comportamento in modo da affrontare la condizione lavorativa.
Il percorso terapeutico mira proprio a individuare le componenti che inducono lo stress, ad analizzarle e affrontarle attraverso una maggiore consapevolezza della persona che lo aiuti a superare la crisi.
Scrivi un commento

News State of Mind

Nonostante contenuti pro-anoressia sui social siano stati proibiti, essi sono ancora facilmente rint [...]

Il linguaggio è una forma di comunicazione superiore che può essere espressa con un canale verbale o [...]

Attraverso la voce della nuova generazione 'A un metro dal futuro' cerca di comprendere e [...]

Il monitoraggio metacognitivo è la valutazione delle proprie conoscenze, che può essere sovrastimata [...]

Narrative exposure therapy, coterapia e terapia integrata sono trattamenti di elezione nei casi di p [...]

Indirizzo

Piazzale Segni 1, 07100 Sassari
Telefono: (+39) 079 230449
Numero Verde: 800 589247
Website: www.vicinoate.com
Email: info@vicinoate.com